Cosa fare in caso di sinistro?

In caso di sinistro, il Contraente e/o l’Assicurato devono darne avviso all’Agenzia alla quale è assegnata la polizza, oppure alla Società, entro 5 giorni da quando ne hanno avuto conoscenza, ai sensi dell’art. 1913 del Codice Civile. L’inadempimento di tale obbligo può comportare la perdita totale o parziale del diritto all’indennizzo, ai sensi dell’art. 1915 del Codice Civile. La denuncia deve in specifico contenere oltre alla narrazione del fatto, l’indicazione delle conseguenze, i cognomi e nomi e gli indirizzi dei danneggiati e dei testimoni, nonché la data e le cause del sinistro. Inoltre il Contraente o l’Assicurato deve poi far seguire nel più breve tempo possibile le notizie, i documenti e gli atti giudiziari relativi al sinistro, adoperandosi all’acquisizione degli elementi per la difesa nonché, se la Società lo richieda, ad un componimento amichevole.

GESTIONE DELLE VERTENZE DI DANNO – SPESE LEGALI

La Società assume, finché ne ha interesse, la gestione delle vertenze tanto in sede stragiudiziale che giudiziale, sia civile, sia penale, sia amministrativa, a nome dell’Assicurato, designando, ove occorra, legali o tecnici ed avvalendosi di tutti i diritti ed azioni spettanti all’Assicurato stesso.
L’Assicurato è tenuto a prestare la propria collaborazione per permettere la gestione delle suddette vertenze ed a comparire personalmente in giudizio ove la procedura lo richieda.
La Società ha il diritto di rivalersi sull’Assicurato per il pregiudizio derivatole dall’inadempimento di tali obblighi. Le spese sostenute per resistere all’azione promossa contro l’Assicurato sono a carico della Società entro il limite di un importo pari al quarto del massimale stabilito in polizza per il sinistro cui si riferisce la domanda. Qualora la somma dovuta al danneggiato superi detto massimale, le spese sono ripartite fra Società e Assicurato in proporzione del rispettivo interesse.
Fermo quanto precede, in caso di definizione transattiva o giudiziale del sinistro, la Società tuttavia si impegna a continuare la gestione in sede giudiziale e/o penale della vertenza fino ad esaurimento del grado di giudizio in corso al momento dell’avvenuta definizione. La Società non riconosce le spese incontrate dall’Assicurato per i legali o tecnici che non siano da essa designati e non risponde di multe o ammende né delle spese di giustizia penale e amministrativa.

CORRESPONSABILITA

La copertura assicurativa è prestata fino a concorrenza del massimale indicato in polizza. Detto massimale per il danno cui si riferisce la domanda di risarcimento resta, per ogni effetto, unico anche nel caso di corresponsabilità di più soggetti tra quelli indicati nella
definizione di ASSICURATO contenuta nelle DEFINIZIONI delle Condizioni di Assicurazione.

 

Partnership

L’assicurazione che ti copre contro eventuali imprevisti  quando sei in bike è una opportunità resa possibile dalla collaborazione fra due realtà che da sempre guidano l’evoluzione dei propri mercati. 

Studio Barzaghi

Specializzato nella creazione di prodotti in partnership con aziende commerciali, non solo per fornire coperture assicurative ma per creare nuovi strumenti di marketing concreto e visibile dal cliente finale.

 

Contattaci

Armony - Garelli

  

Mountain bike e Trekking equipaggiate con motori elettrici Bosch e OLI, i più performanti sul mercato, e un ciclomotore dallo stile urban-retrò, il Ciclone nelle versioni Dark, Passion, Sport, Scout e Metal.